La tessera (Keystone)

Stabili le donazioni di organi

Secondo i dati di Swisstransplant, regna l'equilibrio anche nel numero di persone in attesa di un organo

Sono stati 157 i donatori di organi in Svizzera nel 2019, uno in meno rispetto all'anno precedente. Lo ha comunicato martedì Swisstransplant, Fondazione nazionale svizzera per il dono e il trapianto di organi. Regna la stabilità anche nel numero di persone in attesa di un organo che salvi loro la vita: 1'415 (nel 2018 erano 1'412).

Nel 2019, 582 persone hanno ricevuto almeno un organo, mentre a 21 pazienti è stato effettuato più di un trapianto. Oltre ai donatori deceduti, ci sono state anche 110 persone che hanno dato parte dei loro organi nel corso della loro vita. Il rene è quello più richiesto: è stato trapiantato 332 volte e sono 1'057 quelli in attesa. Sono 46 le persone morte che attendevano in lista.

Il 31 dicembre 2019, il numero di iscritti al Registro nazionale di donazione di organi, lanciato nell'ottobre 2018, ammontava a 79'229. "Il bilancio che possiamo trarre è positivo", ha commentato il direttore di Swisstransplant Franz Immer.

FD/ATS
Condividi