Secondo il KOF, le città faranno molto probabilmente la parte del leone
Secondo il KOF, le città faranno molto probabilmente la parte del leone (keystone)

Turismo, buone prospettive

La stagione invernale è stata favorevole (+4,6% dei pernottamenti) e le previsioni per i prossimi anni sono promettenti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il turismo svizzero ha registrato una stagione invernale favorevole. Secondo il Centro di ricerca congiunturale (KOF) del Politecnico federale di Zurigo le prospettive per l'estate e per i due anni a venire sono promettenti.

I turisti europei giungono sempre più frequentemente nella Confederazione, grazie a una buona evoluzione congiunturale nei Paesi della zona euro e ad un tasso di cambio più favorevole, si legge nel comunicato diramato martedì.

Rispetto all'inverno precedente le condizioni meteorologiche sono inoltre state buone. Le regioni di montagna in particolare hanno approfittato di un innevamento precoce, sottolineano gli esperti. La crescita ha però riguardato anche le regioni urbane. In totale in Svizzera il numero di pernottamenti è cresciuto del 4,6% rispetto alla stagione invernale precedente.

Per l'anno in corso gli esperti stimano una crescita del 3,6% rispetto al 2017. Il miglioramento è ampio e dovrebbe riguardare tutte le regioni turistiche. Le città faranno molto probabilmente la parte del leone.

ATS/Bleff

Condividi