L'abbandono dell'energia nucleare sui banchi del Parlamento
L'abbandono dell'energia nucleare sui banchi del Parlamento (keystone)

Un dibattito ad alta tensione

Il Consiglio degli Stati chiude la legislatura con la discussione sulla strategia energetica 2050

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le Camere federali sono entrate nell'ultima settimana di dibattiti prima di dell'appuntamento con le elezioni federali del 18 ottobre, che porterà a un Parlamento rinnovato nella sessione che si aprirà a dicembre.

Il Consiglio degli Stati chiuderà la legislatura con una discussione di tre giorni sulla strategia energetica 2050, stabilita dal Consiglio federale dopo il voto popolare per l'abbandono dell'energia atomica e già passata sui banchi del Consiglio nazionale nella scorsa sessione invernale. Tenuto conto delle decisioni uscite dall'esame condotto in commissione, i "senatori" dovrebbero confermare nelle linee generali il progetto governativo volto a traghettare il paese fuori dall'atomo, incentivando le energie rinnovabili. Tale "rivoluzione" dovrà tuttavia tenere in considerazione le esigenze dell'economia.

Alla Camera del popolo ci sono invece due dibattiti speciali all'ordine del giorno: uno sul clima, dopo l'estate segnata dalla canicola, e uno sul franco forte. Temi sui quali sono attesi accesi dibattiti ma nessuna decisione concreta.

RG/sf

Dal TG12.30:

Svolta energetica agli Stati

Svolta energetica agli Stati

TG 13:06 di lunedì 21.09.2015

Condividi