Un messaggio rivolto a un mondo senza coscienza
Un messaggio rivolto a un mondo senza coscienza (keystone)

Un pallone per ogni operaio morto

Protesta di un artista tedesco davanti alla FIFA a Zurigo per le troppe vittime dei cantieri dei Mondiali in Qatar

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nel giorno del sorteggio dei gironi del Mondiale di calcio in Qatar, un artista tedesco ha inscenato venerdì mattina alle 7.00 una protesta a Zurigo contro quelli che ha definito "Giochi sanguinosi": 6'500 palloni bucati e riempiti di sabbia sono stati depositati davanti alla sede della FIFA.

L'idea è di Volker-Johannes Trieb
L'idea è di Volker-Johannes Trieb (keystone)

Sono uno per ogni vittima dei cantieri per la costruzione degli stadi sorti nell'emirato in vista della manifestazione che si terrà dal 21 novembre al 18 dicembre. Si tratta di migranti provenienti da India, Pakistan, Nepal, Bangladesh e Sri Lanka.

Per le cattive condizioni di lavoro, il Qatar era stato ripetutamente criticato da diverse ONG. L'azione di Volker-Johannes Trieb era autorizzata dalla polizia. La FIFA non ha preso posizione, preferendo rimandare a quanto detto al Congresso della federazione calcistica mondiale giovedì, quando era stato ribadito un generico impegno per la protezione dei diritti e il benessere di tutte le persone coinvolte nella realizzazione dei tornei.

 
Condividi