L'associazione del personale curante denuncia una situazione da tempo insostenibile
L'associazione del personale curante denuncia una situazione da tempo insostenibile (rts)

Un "sì" per cure migliori

Votazioni del 28 novembre: lanciano la loro campagna i promotori della iniziativa "Per cure infermieristiche forti"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il personale curante non dispone più del tempo indispensabile per prestare cure di qualità, sicure e umane. Per superare l'insostenibilità di questa situazione, resa più grave dalla pandemia, va quindi approvata l'iniziativa in votazione il prossimo 28 novembre. Il controprogetto adottato dalle Camere non è invece sufficiente.

 

Con queste argomentazioni i promotori del testo hanno aperto oggi, mercoledì, la loro campagna in vista del voto. In evidenza, le difficoltà che sta vivendo il settore: nel primo trimestre dell'anno risultavano vacanti in Svizzera 6'266 posti legati al personale infermieristico. Inoltre, segnala il comitato, più del 40% dei curanti abbandona prematuramente la professione.

"I curanti sono da tempo allo stremo delle loro forze. Troppi sono esauriti e lasciano perchè non vedono prospettive di miglioramento", sottolinea Sophie Ley, presidente dell'Associazione svizzera delle infermiere e degli infermieri (ASI).

ATS/ARi
Condividi