I primi due casi erano stati confermati martedì
I primi due casi erano stati confermati martedì (keystone)

Un terzo caso di Omicron in Svizzera

Il nuovo contagio della nuova variante del coronavirus è stato segnalato dall'Ufficio federale della sanità pubblica

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

In Svizzera si conta un terzo caso confermato della variante Omicron del coronavirus. La persona contagiata è stata isolata e quelle con cui è entrata in contatto sono state messe in quarantena, secondo quanto comunicato via Twitter dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

 

I primi due casi accertati erano stati confermati martedì sera dall'UFSP. Secondo quanto emerso, uno dei due casi riguarda uno studente 19enne di Basilea completamente vaccinato e risultato positivo in occasione di un test regolare svolto nell'istituto che frequenta. Il ragazzo ha sintomi leggeri ma ha frequentato nei giorni precedenti il test, oltre alla sua classe, anche un coro e un'orchestra: circa 100 persone sono finite in quarantena.

Omicron, terzo caso in Svizzera

Omicron, terzo caso in Svizzera

TG 12:30 di mercoledì 01.12.2021

 

La Confederazione non fornisce informazioni sulla localizzazione dei casi, rimandando per informazioni ai singoli cantoni. Si è comunque saputo che un altro di quelli accertati si trova a Basilea Campagna, come confermato dal locale Dipartimento della sanità, e il terzo nel canton Ginevra. Si tratta di una persona sottopostasi a un test il 24 novembre, perché presentava dei sintomi al rientro da un viaggio in Sudafrica.

È malato anche un suo compagno di viaggio, ma in questo caso non è stato possibile effettuare il sequenziamento e accertare che si tratti di Omicron, anche se è molto probabile, ha detto la medica cantonale Aglaé Tardin.

Nella giornata di martedì nei Grigioni è stato individuato un primo sospetto contagio dovuto alla nuova variante, ancora da confermare o smentire. Anche a Zurigo si è in attesa del risultato dell'esame di un campione.

ATS/sf/pon
Condividi