Il virus può essere trasmesso da animali o da uomo a uomo
Il virus può essere trasmesso da animali o da uomo a uomo (keystone)

Vaiolo delle scimmie, altri due casi

Toccato per la prima volta il cantone di Basilea Città - Il totale dei malati in Svizzera in due giorni è raddoppiato: da quattro a otto

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Due nuovi casi di vaiolo delle scimmie sono stati segnalati in Svizzera, ha reso noto l'Ufficio federale della sanità pubblica. Il totale dal 21 maggio sale così a otto, la metà dei quali emersi tra giovedì e venerdì. Dopo Zurigo, Berna e Ginevra, è per la prima volta toccato anche il cantone di Basilea Città.

Il vaiolo delle scimmie

Il vaiolo delle scimmie

TG 20 di venerdì 20.05.2022

 

L'UFSP continua a ritenere che non ci sia un pericolo per la popolazione in generale: i dati epidemiologici sia nazionali che internazionali mostrano che i focolai sono limitati, anche se sono da prevedere nuove infezioni.

Cugino del vaiolo, malattia globalmente sconfitta da una quarantina di anni, quello delle scimmie si manifesta in modo simile, con una forte febbre seguita da un'eruzione cutanea con formazioni di croste. È però meno pericoloso. Può essere trasmesso sia da animali che da uomo a uomo.

ATS/pon
Condividi