Manca un piano concreto per restare al di sotto degli 1,5°C
Manca un piano concreto per restare al di sotto degli 1,5°C (keystone)

WWF, un'intesa "insufficiente"

L'accordo di Parigi non soddisfa l'ONG svizzera. Si è lavorato intensamente, ma mancano misure concrete

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Hanno lavorato intensamente come non mai, ma non basta: questo, in sintesi, il sentimento provato da WWF Svizzera dopo la diffusione del testo dell’accordo sul clima presentato oggi, sabato, a Parigi. “Troppe decisioni sono state rimandate perché il suo esito possa dirsi soddisfacente; tra queste l’abbandono delle energie fossili, che subirà un inutile ritardo” si può leggere in una nota inviata ai media dall’ONG.

Il nuovo testo, insomma è un bel passo avanti, ma non una svolta. Esso infatti non è abbastanza forte da poter impedire cambiamenti climatici in futuro.

Secondo l’organizzazione, l’intesa avrebbe dovuto prevedere un chiaro avvio dell’uscita dal petrolio, un incremento progressivo delle iniziative per la tutela del clima da parte di tutti i paesi e un finanziamento equo ai paesi più poveri per i progetti a favore del clima.

Manca inoltre un piano concreto che indichi come si possa mantenere il riscaldamento globale al di sotto degli 1,5°C.

mrj

Dal TG20:

Il commento di Christelle Campana

Il commento di Christelle Campana

TG 20 di sabato 12.12.2015

Il comunicato integrale di WWF Svizzera

Condividi