L'ingresso della moschea An-Nur (in arabo, la luce)
L'ingresso della moschea An-Nur (in arabo, la luce) (keystone)

Winterthur, moschea perquisita

Il luogo di culto era già sotto i riflettori per la presunta radicalizzazione di alcuni giovani

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La polizia cantonale zurighese ha reso noto mercoledì mattina che è in corso una perquisizione nella moschea An-Nur (in arabo "la luce") di Winterthur. Il luogo di culto era già finito sotto i riflettori dei media per la presunta radicalizzazione di alcuni giovani, per il sospetto che vi venissero reclutati jihadisti da mandare a combattere in Siria e per la presenza di imam radicali. Secondo diverse fonti, sarebbero almeno cinque i ragazzi finora partiti dalla città zurighese verso la Siria.

La retata è condotta insieme alla polizia municipale di Winterthur, in accordo con la Procura regionale, ha indicato all'ATS un portavoce della polizia cantonale.

I proprietari dell'immobile, si era appreso settimana scorsa, non hanno intenzione di rinnovare il contratto di affitto del luogo di culto. La moschea, verosimilmente, dovrà chiudere i battenti alla fine dell'anno.

ATS/M.Ang.

Condividi