(archivio keystone)

Più soldi per i medici di famiglia

Il Consiglio federale presenta il suo progetto: aumento di 200 milioni l'anno, pari a 9,80 franchi per consultazione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Consiglio federale intende modificare il tariffario Tarmed per migliorare le remunerazioni dei medici di famiglia. Il progetto di ordinanza, sul quale gli ambienti interessati possono esprimersi fino al 3 febbraio, prevede un aumento globale di 200 milioni di franchi l'anno, pari a 9,80 franchi per consultazione.

Come si spiega in un comunicato del Dipartimento federale dell'interno, questa cifra verrebbe compensata con la diminuzione delle tariffe per alcune prestazioni tecniche (ad esempio per gli apparecchi messi a disposizione da specialisti o ospedali). Radio-oncologi, radiologi, patologi, gastroenterologi e oculisti potrebbero dunque subire un calo dei loro compensi del 4-7%.

Si tratta di una prima

E’ la prima volta che il Governo si avvale della sua facoltà di intervenire direttamente sul Tarmed. Le trattative tra la Federazione dei medici svizzeri (FMH), l'associazione degli ospedali H+ e l'organizzazione degli assicuratori malattia Santésuisse per migliorare le retribuzioni dei generalisti si erano concluse con un nulla di fatto.

La misura approvata dal Consiglio federale, che ha carattere transitorio, fa parte del piano direttore “medicina di famiglia e medicina di base”, elaborato a corollario del controprogetto diretto all'iniziativa popolare, ora ritirata, “Sì alle medicina di famiglia”.

ATS/cos


Condividi