Vaud, morto uno dei due macchinisti

Nell'incidente ferroviario sono rimaste ferite 26 persone

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I soccorritori hanno lavorato tutta la notte a Granges-près-Marnand, nel canton Vaud, per estrarre il macchinista intrappolato fra i treni scontratisi, lunedì alle 18.45, sulla linea ferroviaria Palézieux-Payerne.

Vano, tuttavia, il loro sforzo: il corpo senza vita dell'uomo è stato rinvenuto e recuperato nella notte fra le lamiere, dopo che i pompieri , verso la 1.30 sono riusciti a separare i resti delle due motrici. La procura ha ordinato un'autopsia, allo scopo di identificare formalmente il corpo.

Il nuovo bilancio dell'incidente è dunque di un morto e 26 feriti trasportati negli ospedali di Payerne, Yverdon, Montreux, Friburgo e Losanna. Cinque versano in gravi condizioni. Ingenti i danni materiali. Sul posto, con soccorritori e numerosi mezzi, anche una gru di 200 tonnellate per sollevare i vagoni, che non sono deragliati ma sono rimasti incastrati tra loro. Attivato il servizio spola FFS, con autobus, in quanto la linea rimarrà chiusa a tempo indeterminato. Sono da prevedere tempi di percorrenza prolungati di un quarto d'ora circa.

Le cause dello scontro, problema tecnico o errore umano, permangono ignote e sono oggetto di indagine. Alle 11.45 si terrà a Losanna una conferenza stampa. In un comunicato le FFS hanno espresso le loro condoglianze alla famiglia del macchinista deceduto e garantito la massima collaborazione al servizio nazionale d'inchiesta sugli infortuni. Per le persone coinvolte è stata avviata una hotline, al numero 0800 722 233.

RedMM


La collisione frontale nel canton Vaud è uno degli incidenti più gravi nella storia recente delle ferrovie svizzere. Di seguito, gli episodi tragici più significativi verificatisi sulla rete elvetica negli ultimi 56 anni:
-26 luglio 1947: due treni della Südostbahn si scontrano vicino a Bennau (SZ), 10 morti e 73 feriti.
-24 giugno 1968: una collisione a Saint-Léonard (VS) causa 12 morti e 103 feriti
-18 gennaio 1971: scontro fra Herrliberg e Feldmeilen (ZH), bilancio di 6 morti e 17 feriti
-febbraio 1976: frontale sulla linea Yverdon-Sainte-Croix (VD). Muoiono in 7, in 40 finiscono all'ospedale
-18 luglio 1982: coinvolti un convoglio merci e uno passeggeri a Othmarsingen (AG); 6 morti e 59 feriti
-12 settembre 1982: un torpedone investito da un treno nei pressi di Pfäffikon (ZH), in 39 perdono la vita, in 2 rimangono feriti
-14 settembre 1985: la linea Renens-Denges (VD) è teatro di uno scontro che costa la vita a 5 persone, 56 i feriti
-21 marzo 1994: un treno urta un vagone-gru a Däniken (SO), 9 morti
-7 agosto 2003: una persona muore e 64 rimangono ferite in una collisione a Gsteigwiler (BE).
-24 ottobre 2003: si scontrano due treni in stazione a Zurigo-Oerlikon, un morto e 45 feriti
-23 luglio 2010: il deragliamento del Glacier Express a Fiesch (VS) uccide una turista giapponese; i feriti sono 42.

Condividi