Immagine d'archivio (TI-Press)

“Tre misure per i costi sanitari”

Il Gran Consiglio ha approvato le tre iniziative cantonali per correggere lacune su costi e premi delle casse malati. De Rosa: “Soddisfatto”

Adeguare i premi malattia ai costi delle prestazioni, evitando riserve degli assicuratori al di sopra del limite legale e garantendo ai Cantoni la possibilità di esprimersi sui premi ogni anno con cognizione di causa. È questo, in sintesi, il contenuto delle tre iniziative cantonali approvate martedì mattina all'unanimità dal Parlamento ticinese.

Le iniziative erano state proposte qualche mese fa dal consigliere di Stato Raffaele De Rosa e, dopo l’inoltro a Berna, su di esse dovranno esprimersi le Camere federali.

Il direttore del Dipartimento sanità e socialità è ottimista sull’esito delle tre testi, visto anche l’interesse dimostrato in altri cantoni, in particolare in Romandia: “Devo dire che generalmente l’impressione e la percezione sono state positive, e so che ci sono diversi colleghi che si sono già attivati, nei rispettivi consigli di Stato, per valutare di intraprendere la stessa procedura che abbiamo deciso con il Governo di adottare in Ticino, ovvero coinvolgendo il Gran Consiglio. Esprimo quindi piena soddisfazione per la decisione odierna del Parlamento”.

Il Gran Consiglio fa pressione su Berna

Il Gran Consiglio fa pressione su Berna

TG 12:30 di martedì 10.12.2019

 

CSI-Broggini/dielle
Condividi