Tutti i progetti in gara sono esposti al pubblico da giovedì al 31 agosto, dalle 14 ale 18, nella palestra comunale di Bodio (RSI)

AET a Bodio, scelto il progetto "Taliesin"

Il comparto intorno alla storica Centrale Vecchia Biaschina sarà riordinato con una spesa di 10 milioni di franchi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il progetto "Taliesin" del gruppo interdisciplinare guidato dall'architetto Luca Pessina, scelto fra 10 partecipanti, ha vinto il concorso di progettazione lanciato dall'Azienda elettrica ticinese per il riordino del comparto a ridosso della Centrale Vecchia Biaschina. I risultati sono stati presentati mercoledì mattina a Bodio.

Quello leventinese è un impianto storico che ha segnato gli inizi della produzione idroelettrica in Ticino e che con il suo riscatto nel 1959 ha dato il via alle attività dell’AET. Nell'area hanno sede centri interaziendali di formazione e attività legate alla manutenzione degli impianti, un polo fortemente sviluppatosi nell'ultimo quinquennio e che per questo l'azienda ha voluto riorganizzare.

La progettazione di dettaglio inizierà a breve, mentre la realizzazione inizierà nel 2023 e si protrarrà per un paio di anni. L'investimento previsto è di 10 milioni di franchi.

pon
Condividi