(RSI/Loreta Daulte)

Accordo SSR-Lugano per Besso

Azienda e città hanno sottoscritto una lettera d'intenti per la nascita di un polo della musica

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La musica continuerà ad essere di casa a Besso. Lugano e SSR, ha anticipato il Corriere del Ticino, hanno trovato un accordo per la compravendita del complesso che la RSI lascerà per trasferire la produzione a Comano. L’intesa fra le parti è stata messa nero su bianco e si trasformerà in un diritto di compera se il Municipio e il Consiglio comunale cittadini daranno il loro consenso sulla visione d’insieme.

RG 12.30 del 21.01.21: le spiegazioni di Marco Derighetti, responsabile della strategia immobiliare SSR
RG 12.30 del 21.01.21: le spiegazioni di Marco Derighetti, responsabile della strategia immobiliare SSR
 

La SSR, ha sottolineato Marco Derighetti, direttore delle operazioni dell'azienda, voleva un acquirente che continuasse l'attività culturale della struttura. L'obiettivo è di riunire sotto lo stesso tetto diverse realtà attive in ambito musicale, in particolare il Conservatorio, l’Orchestra della Svizzera Italiana e la Fonoteca nazionale.

Stabile RSI a Besso: il Cantone si ritira

Stabile RSI a Besso: il Cantone si ritira

Il Quotidiano di lunedì 08.07.2019

 

Le trattative dirette tra l'azienda e il Municipio cittadino sono state avviate dopo che, nell'estate 2019, il Consiglio di Stato ha rinunciato a proseguire il dialogo in corso dal 2012, per l'acquisto dello stabile data la complessità della realizzazione dell'intervento indispensabile per adattarlo all'ipotizzata destinazione di Casa della Musica e sede del Conservatorio.

 
 

 

RED. MM
Condividi