Promossa la qualità dell'acqua

Il Quotidiano di mercoledì 19.06.2019

Acque ticinesi al top

Il Laboratorio cantonale ha accertato che le intense precipitazioni non hanno ridotto la qualità e la balneabilità di laghi e fiumi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le acque ticinesi si confermano al top malgrado le intense piogge dell'ultimo periodo. Fare il bagno nei laghi e nei fiumi al sud delle Alpi, purché si rispettino le norme di sicurezza, non comporta alcun rischio per la salute. Tutte le acque sono di qualità eccellente.

Eccellenza in tutti i punti di analisi
Eccellenza in tutti i punti di analisi (www.oasi.ti.ch/web/catasti/balneabilita.html)

La scorsa settimana il Laboratorio cantonale ha effettuato una serie di prelevamenti negli 83 punti di monitoraggio presenti nei laghi Verbano e Ceresio e nei fiumi Ticino/Moesa, Verzasca e Maggia. "I risultati – si legge in una nota – confermano come le acque di balneazione in Ticino siano costantemente su alti livelli di qualità, anche in periodi con forti precipitazioni e quindi notevole apporto di materiale". Condizioni che, in alcuni casi, possono portare a valori microbiologici più alti del normale. Un fenomeno che in genere dura alcuni giorni e che sconsiglia di tuffarsi in acque che si presentano torbide o sporche.

Diem/Quot
Condividi