"Orgoglioso sia arrivato fino a questo punto", ha detto il sindaco di Airolo (reuters)

"Almeno 50 voti u ia ciapei"

La mancata elezione commentata dal sindaco di Quinto, dallo zio e dal nonno di Norman Gobbi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"C’è un poco di delusione, ma sono comunque contento. E soprattutto sono orgoglioso del fatto che Gobbi sia arrivato fino a questo punto. Ho vissuto la mattinata con grande trepidazione, in particolare il momento della prima votazione con i cinquanta voti per Gobbi". E’ con queste parole che il sindaco di Quinto, Valerio Jelmini, commenta la mancata elezione di Norman Gobbi in Consiglio federale.

Stamane il Municipio ha anticipato la seduta per seguire lo streaming da Berna su un PC. E alla fine della diretta il sindaco ha esclamato: "La bottiglia che avevamo in frigo, in onore di Gobbi, abbiamo deciso di stapparla ugualmente".

Anche Danilo Gobbi, lo zio di Norman, si è detto "orgoglioso" del risultato del nipote. "Almeno 50 voti u ia ciapei", ha invece commentato nonno Dante. E ora la famiglia aspetta di capire quando Gobbi arriverà in Valle per festeggiarlo tra parenti ed amici.

romina lara/joe.p.

Condividi