Per il Consiglio Federale AlpTransit non deve forzatamente arrivare fino a Chiasso
Per il Consiglio Federale AlpTransit non deve forzatamente arrivare fino a Chiasso (Ti-Press)

"AlpTransit va completata"

L'Associazione Pro Gottardo stigmatizza la mancanza delle ultime tratte dalla pianificazione ferroviaria

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L’Associazione Pro Gottardo Ferrovia d’Europa critica giovedì l’assenza di progetti di pianificazione, progettazione e completamento della linea ferroviaria alpina attraverso il San Gottardo in ottica futura. Ha perciò risposto alla procedura di consultazione per il programma d’ampliamento della rete ferroviaria elvetica fino al 2035, che vale investimenti tra 7 e 11,5 miliardi.

Il comitato esprime "grande preoccupazione" e auspica una modifica della visione "alla base delle proposte poste in consultazione" e rimarca varie richieste motivate dal profilo strategico, operativo e ticinese/transfrontaliero.

Si chiede quindi di recuperare "lo spirito della strategia accettata dal popolo" nel ‘92, riassunto nel completamento di AlpTransit "priorità assoluta e urgente". A livello operativo si propone d’includere pianificazione e progettazione delle tratte mancanti, creando le prime tappe entro il 2035. Infine, vanno pianificate e progettate le parti assenti, essendo opere di valore transfrontaliero e non da semplice "regione".

EnCa

Condividi