Brutta avventura per un alpinista (archivio)
Brutta avventura per un alpinista (archivio) (keystone)

Alpinista salvato al Piz Palü

Lo sportivo, soccorso dalla Rega, non ha riportato ferite gravi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Rega è intervenuta martedì per salvare un alpinista caduto in un crepaccio al Piz Palü, in Engadina (GR). Lo sventurato è stato elitrasportato all'ospedale con leggere ferite e in stato di ipotermia. L'uomo, che faceva parte di un gruppo di quattro alpinisti, stava scendendo lungo il lato nord dalla cima di 3'901 metri del Piz Palü quando è finito in un crepaccio, ha comunicato mercoledì la Rega.

L'incidente si è verificato nell'attraversare il crepaccio: un ponte di neve ha ceduto provocando la caduta dell'ultimo membro della cordata. L'uomo, essendo legato, e grazie alla pronta reazione del suo compagno è rimasto sospeso a una profondità di circa otto metri. Il compagno dello sventurato è riuscito a evitare che precipitasse per più metri ma non è stato in grado di estrarlo dal crepaccio per cui è stata allarmata la Rega.

I soccorritori della Rega di Samedan, con l'aiuto di quelli del Club alpino svizzero, hanno tratto in salvo il malcapitato. Nell'intervento è stato impiegato anche un elicottero di Heli Bernina.

ATS/sdr

 

Condividi