L'A2 è stata bloccata mercoledì da una frana a Bissone e poi giovedì mattina per incidente (Ti-Press)

Altri ingorghi per incidenti

Alcune strade in Ticino restano chiuse a causa del maltempo - Un'altra mattinata complicata per la viabilità nel Sottoceneri a causa di incidenti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La rete viaria in Ticino nelle primissime ore di giovedì mostrava una situazione tornata lentamente alla normalità dopo i tanti problemi provocati mercoledì dal maltempo, ma diverse strade restano ancora bloccate da frane e smottamenti.

L'A2, intasata fino a tarda sera tra Bellinzona e Chiasso nelle due direzioni a causa della frana che ha bloccato la circolazione a Bissone e dall'intensità del traffico, però verso le 7.00 è stata chiusa per un incidente tra Mendrisio e Lugano-Sud in direzione di Bellinzona. L'interruzione della circolazione non è stata di lunga durata (la polizia cantonale ha confermato che già verso le 7.20 la tratta era stata riaperta), ma il blocco temporaneo in un'ora di punta ha creato colonne e disagi.

Altri si sono aggiunti nel corso della mattinata a causa dell'intensità del traffico dei vacanzieri che dal primo mattino hanno cominciato a formare un serpentone di veicoli al San Gottardo e allla dogana di Brogeda. Ma non solo. Verso le 10.30 sull'A2 c'è stato un incidente che ha fortemente rallentato la circolazione tra Bissone e Rivera in direzione di Bellinzona. Inoltre tra Lugano Nord e il Dosso di Taverne una corsia è stata bloccata per un veicolo in avaria. I due eventi hanno indotto molti conducenti a scegliere la cantonale che si è intasata da Vezia a Taverne.

Maltempo, caos sulle strade

Maltempo, caos sulle strade

TG 20 di mercoledì 28.07.2021

 

Mercoledì in serata intanto si è provveduto a liberare dai detriti la strada tra la frazione luganese di Gandria e la dogana verso Albogasio, ma restano ancora ostruite la Via Navino a Barbengo, la Via Senago a Pazzallo e la strada Al Sasso Grande di Gudo.

ViaSuisse informa del resto che Via Residenza Generoso a Capolago e la tratta tra Rovio e Arogno sono state riaperte in queste ultime ore, mentre sulla Via Stremadone a Caslano si circola a corsie alternate.

Fuori uso la funivia Intragna-Pila-Costa

Il maltempo ha causato anche danni alla funivia Intragna-Pila-Costa che necessita di "un importante lavoro di riparazione", si apprende dalla nota del comune di Centovalli che annuncia la chiusura dell'impianto fino a martedì 3 agosto compreso.

La situazione delle strade lungo il Lario

In merito alle strade che costeggiano il Lario la provincia di Como ha reso noto che la riapertura della strada lariana a Blevio è prevista nelle prossime ore se il sopralluogo delle autorità avrà un esito positivo. Per ciò che riguarda invece la SP71, ossia la “Regina Vecchia”, l’arteria resta chiusa a Laglio al fine di consentire i lavori di sgombero dei detriti che ostruiscono la carreggiata.

La frana che ha investito Laglio, sul Lago di Como
La frana che ha investito Laglio, sul Lago di Como (Provincia di Como)

E giovedì il quotidiano "La Provincia di Como" online evidenzia come pure l’attore e regista George Clooney – che da anni risiede proprio a Laglio – abbia preso a cuore la situazione della località lariana, andando a vedere di persona la situazione dello smottamento avvenuto in paese e parlando con il sindaco della località Roberto Pozzi. Clooney si è detto "pronto ad aiutare la mia Laglio" colpita dal maltempo.

 

EnCa
Condividi