Il procuratore pubblico capo Arturo Garzoni
Il procuratore pubblico capo Arturo Garzoni (Ti-Press / Francesca Agosta)

Arturo Garzoni lascia la Procura

Le dimissioni, da ricondurre a ragioni di natura privata, saranno effettive dal 31 maggio del 2022

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il procuratore pubblico Arturo Garzoni si è dimesso per andare in pensionamento anticipato: lo ha comunicato mercoledì pomeriggio il Ministero pubblico ticinese. La scelta, si legge in una nota, è da ricondurre a "ragioni di natura privata". Le dimissioni saranno effettive il 31 maggio del 2022.

Garzoni, classe 1962, si è laureato in diritto all'Università di Zurigo nel 1988. Dopo essere stato titolare di uno studio legale, è stato eletto procuratore pubblico nel 2000; si è occupato sia di reati di polizia sia di natura finanziaria e dal 2018 coordina l'antenna di Bellinzona del Ministero pubblico.

Condividi