La sede di Comano
La sede di Comano (rsi)

Ascolti: RSI da primato

L'azienda di servizio pubblico si riconferma anche nel 2014

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il pubblico della Svizzera italiana ha confermato nel 2014 il proprio interesse per l’offerta della RSI. Tra le 18 e le 23 quasi un telespettatore su due era quotidianamente sintonizzato su un canale televisivo del servizio pubblico. Anche il consumo televisivo medio è in ulteriore aumento, raggiungendo i 172.4 minuti al giorno (+10 minuti rispetto al 2013).

Televisione

La RSI registra una quota di mercato del 34.5% (+0.7%) nelle 24 ore e del 42.0% (+1.2%) nel Prime Time (la fascia compresa tra le 18 e le 23). Tenendo conto anche degli ascolti di SRF e RTS, quasi metà del pubblico della prima serata era sintonizzato sulle reti SRG SSR.

La hitparade dei programmi televisivi RSI più seguiti nel 2014 è guidata dalla partita di calcio Svizzera-Ecuador dei campionati del mondo di calcio, seguita da 108'300 telespettatori con uno share del 71.6%. La prima trasmissione non sportiva figura al quinto posto ed è Il Quotidiano del 16 novembre, dedicato al dramma della frana di Davesco, con 95'600 telespettatori.

Radio

La RSI resta leader di mercato anche nell’offerta radiofonica: ad ascoltare le sue tre reti sono stati il 65.3% degli ascoltatori. Un dato cui va aggiunta la presenza significativa delle reti radio delle altre regioni, che porta complessivamente le reti SSR a raggiungere il 78.3% del pubblico della Svizzera italiana. Quattro radioascoltatori su cinque si sono cioè sintonizzati sulle emittenti di servizio pubblico.

Rete Uno rimane di gran lunga il canale più seguito, con una quota di mercato del 42.8%, pari a oltre 131 mila persone. Rete Due, con il 4.5% (quasi 24 mila persone), si conferma la più ascoltata tra le reti culturali nazionali. Rete Tre, con il 18.1% (oltre 94 mila persone), rafforza ulteriormente la tendenza al rialzo degli ascolti che prosegue dal 2011.

Multimedia

Le visite al sito rsi.ch sono state 14'925'680, con 278'424 “unique clients” in media ogni mese: l’11% in più rispetto al 2013. In giugno, durante i campionati del mondo, rsi.ch ha registrato il picco mensile con 331'000 persone.

Sia durante i giochi Olimpici invernali di Sochi che durante i mondiali le visite mensili sono state mediamente di 200'000 unità sopra la media annuale del 2013 e 2014. Le visite totali al sito nel corso dell’anno hanno registrato invece una lieve flessione, da ricondurre alla migrazione dei contenuti dal vecchio portale a quello nuovo.

redMM

Dal Quotidiano

Condividi