Il traffico al confine nel Sottoceneri
Il traffico al confine nel Sottoceneri (©TiPress)

Bus navetta per i frontalieri

Questa è la possibile soluzione individuata dal DT per far fronte al problema del traffico viario

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'80% dei 9’000 frontalieri dei comuni dell'Olgiatese ha un impiego nel Mendrisiotto e raggiunge il posto di lavoro passando dai valichi minori di Ronago-Ponte Faloppia, Ronago-Marcetto di Novazzano e Drezzo-Pedrinate. Il rimanente 20% è occupato nel Luganese e utilizza il valico di Bizzarone.

È quanto emerge dallo studio "opportunità per lo sviluppo di un carpooling", finanziato dalla Sezione della mobilità del Dipartimento del territorio ticinese (DT), che sarà illustrato venerdì ai sindaci dei comuni dell'Olgiatese e del Basso Lario e, alla fine del mese, al Consorzio regionale dei trasporti del Mendrisiotto e alla Sezione mobilità del canton Ticino.

Le soluzioni che emergono dall'analisi puntano sul carpooling per chi è occupato nel Luganese, e sui bus navetta aziendali per coloro che lavorano nel Mendrisiotto, ponendo le premesse per cercare di risolvere, in parte, il problema del traffico sulle strade del Ticino.

MM/mrj

Condividi