Il Casinò di Campione

Campione, licenziamenti in arrivo

Aperta la procedura di licenziamento collettivo per tutti i 482 dipendenti della casa da gioco fallita. Lettere in arrivo entro 75 giorni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I curatori fallimentari della Casinò di Campione SPA (ormai fallita) hanno comunicato ufficialmente l'apertura della procedura di licenziamento collettivo, per tutti i 482 dipendenti della casa gioco, in questo momento sospesi dal lavoro senza retribuzione. La missiva (anticipata via fax) è arrivata martedì sulle scrivanie dei responsabili dell'ispettorato territoriale del lavoro di Como, dell’Agenzia Regionale per l’istruzione, la formazione e il lavoro di Milano e della Provincia di Como e alle segreterie sindacali.

“Ora i curatori fallimentari della casa da gioco hanno 75 giorni di tempo, secondo la legge, per inviare ai dipendenti la lettera di licenziamento”, ha spiegato Nicola Ranieri, sindacalista e segretario della CISL/SAS. "Come CISL abbiamo chiesto un incontro unitario (con le altre sigle sindacali) ai i curatori fallimentari per discutere la possibilità di inviare immediatamente le lettere di licenziamento, l'obbiettivo è far avere immediatamente la disoccupazione italiana agli ex dipendenti residenti nel Comune di Campione. In caso i curatori dovessero essere disponibili, al licenziamento collettivo anticipato prima dei 75 giorni, la decisione finale andrà comunque presa insieme ai  lavoratori.  Ricordo infatti che i dipendenti residenti in Ticino, invece, possono già contare sulla disoccupazione Svizzera, come concesso loro recentemente dal Cantone".

Massimiliano Angeli

Campione ha il suo commissario

Campione ha il suo commissario

Il Quotidiano di lunedì 24.09.2018

Condividi