Castelli Bellinzona, si cambia

Il Quotidiano di giovedì 18.10.2018

Castelli, l'OTR precisa

Alla luce delle notizie di questi ultimi giorni l'Organizzazione turistica Bellinzonese precisa alcune fattispecie

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le recenti notizie sulla gestione dei castelli di Bellinzona, soprattutto per quello che concerne gli aspetti economici con il disavanzo di 580'000 franchi e alla luce dell’audit consegnato nei giorni scorsi, non ha lasciato indifferenti gli attori coinvolti. In particolare l’Organizzazione Turistica Regionale Bellinzonese e Alto Ticino (OTR) precisa che la Commissione di supervisione dei castelli è composta da 6 membri: 3 rappresentanti del Cantone, 2 della Città (e non 1 come erroneamente menzionato) e 1 dell’OTR.

Lo scopo dell’audit, commissionato da OTR, Città e Cantone, non era finalizzato alla ricerca di responsabili, ma al chiarimento, precisa la nota dell’Organizzazione, dei meccanismi di funzionamento che si sono inceppati e che hanno portato alla situazione attuale. Non è stato rilevato alcun illecito, ma sono emerse diverse criticità legate alla Convenzione.

A partire dall’esercizio 2018, in occasione della ripresa della gestione contabile all’interno dell’OTR, è stato messo a punto un piano di ottimizzazione e pianificazione oculata della gestione, che ha tenuto minuziosamente sotto controllo i costi. Questo cambio di rotta porterà con buone probabilità ad un risultato positivo per la gestione 2018.

Swing

Castelli, l'OTR precisa

Castelli, l'OTR precisa

Il Quotidiano di venerdì 19.10.2018

Condividi