Cavalcavia, video sotto esame

Al vaglio degli inquirenti il filmato che mostra il preciso istante del crollo del viadotto nel Lecchese

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Inquirenti al lavoro dopo il cedimento del cavalcavia che ha provocato ieri, venerdì, la morte di una persona e il ferimento di altre 4 in provincia di Lecco.

Fra gli elementi presi in esame, spicca certamente l'impressionante video (vedi SOPRA) - registrato da una telecamera dell'ANAS e formalmente acquisito agli atti - che mostra il preciso istante del cedimento della struttura, già lesionata, sotto il peso di un automezzo che pesava ben 108 tonnellate. Una portata decisamente superiore a quella ordinaria, e non autorizzata.

"A differenza di quanto sostenuto dall'ANAS, il TIR precipitato non era un trasporto autorizzato dalla provincia di Lecco", ha intanto dichiarato l'autorità provinciale. "È pertanto la stessa ANAS responsabile della manutenzione e dei controlli sia sul ponte che sulla strada", si sostiene in un comunicato diffuso sabato sera.

L'inchiesta è alle primissime battute e solo nei prossimi giorni si conosceranno i nominativi destinati a essere iscritti nel registro degli indagati.

Red.MM/ARi

 

 

 

 

Condividi