Immagine d'archivio (©Tipress)

Città dei mestieri, fumata nera

Rinviata in Commissione della gestione la firma del rapporto. La Lega chiede tempo, il PPD boccia la proposta

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La partecipazione dello Stato all’acquisto dello stabile a Giubiasco dove il Governo vorrebbe insediare la Città dei mestieri non fa l’unanimità in commissione della gestione.

Martedì mattina i commissari dovevano esprimersi su un rapporto che proponeva l’affitto con diritto di compera invece dell’acquisto. La firma è stata però rinviata per concedere al gruppo della Lega il tempo di discuterne. Il PPD, da parte sua, boccia la proposta.

L’opzione “affitto con diritto di compera” – ricordiamo - nasce dal fatto che una perizia voluta dalla Gestione non ha potuto chiarire se il Governo aveva effettivamente il diritto di acquistare spazi per 12,5 milioni di franchi in uno stabile ancora in costruzione, senza sottostare alla legge sulle commesse pubbliche. Nello stabile lo Stato vorrebbe trasferire Città dei mestieri, la Sezione della logistica e l'istituto della formazione continua.

CSI/SP

La Città dei mestieri cerca casa

La Città dei mestieri cerca casa

Il Quotidiano di martedì 05.06.2018

Condividi