La Val Grono vista dall'Alpe della Piazza
La Val Grono vista dall'Alpe della Piazza (hikr.org/user/Nando)

Cresce la riserva forestale

I patrizi di Grono approvano l'estensione dell'area boschiva protetta più grande della Svizzera

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La riserva forestale della Val Cama-Val Leggia è già la più grande della Svizzera e prossimamente crescerà ancora abbracciando anche la Val Grono. Venerdì sera il Patriziato di Grono ha infatti approvato l'istituzione di una riserva forestale anche sul proprio territorio.

Il via libera definitivo all’operazione, che porterà alla protezione di ulteriori 376 ettari di bosco sulla sponda sinistra della Mesolcina dove ce ne sono già oltre 1'500, è atteso dal Consiglio comunale. "Era già favorevole in partenza, ma visto che noi siamo i proprietari del terreno dovevamo votare prima noi" spiega il presidente del Patriziato gronese Dino Tognola.

A convincere anche i pochi patrizi scettici sono stati i 188'000 franchi di indennizzo di Confederazione e cantone. 100'000 andranno alla Pro Val Grono per il risanamento dell'Alpe della Piazza e la manutenzione dei sentieri. 88'000 invece il comune li utilizzerà per la cura della piantagione in valle.

Diem/CSI

Per saperne di più: il sito dedicato alle Riserve forestali della Svizzera italiana

 
Condividi