Agno, via libera ai due nuovi hangar
Agno, via libera ai due nuovi hangar (keystone)

Decolla il rilancio di Agno

Il Consiglio comunale di Lugano ha dato il via libera al credito di 6 milioni di franchi per nuovi hangar; rimandata la questione espropri

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Aeroporto di Agno: dopo un intenso e lungo dibattito il Consiglio comunale di Lugano ha dato lunedì sera il via libera parziale al messaggio di rilancio da 20 milioni per lo scalo ticinese. In pratica, il Legislativo ha dato il suo assenso, con 42 sì, 11 no (i rappresentanti del Gruppo PS-PC e Indipendenti e i tre consiglieri Verdi) e nessun astenuto, ai 6 milioni previsti per la realizzazione dei nuovi hangar. I 14 milioni destinati agli espropri saranno oggetto di una nuova votazione. 

Quello avallato lunedì sera non è però un assegno in bianco per il Municipio per la concessione di futuri crediti. Per affrontare la parte concernente gli eventuali espropri, anche se l'odierno segnale politico è forte, saranno necessari un maggior coinvolgimento dei privati, un business plan aggiornato e pure un maggior sostegno da parte cantonale. Punti che comunque erano già contenuti nel rapporto della Commissione della gestione del Legislativo luganese.

"Sono molto soddisfatto per il segnale positivo che ha dato questa sera il Consiglio comunale, spiega a RSI.ch il sindaco di Lugano Marco Borradori. Un segnale che va ben oltre la realizzazione dei due nuovi hangar ma che rappresenta un sostegno del Legislativo allo scalo di Agno e alla sua importanza per il Ticino". Per quanto riguarda le raccomandazioni contenute nel "puntuale e preciso" rapporto della Gestione e la questione che riguarda gli espropri, il sindaco di Lugano precisa che il Municipio "cercherà ovviamente di seguire le raccomandazioni del rapporto della Gestione e di riallacciare i contatti con i privati e con il Cantone per garantire il futuro dello scalo ticinese".

Swing/CSI/Notiziario

Lugano vota il credito per l'aeroporto

Lugano vota il credito per l'aeroporto

TG 12:30 di martedì 15.05.2018

Condividi