Un'area di 120'000 m2 per un nuovo quartiere (tipress)

Dopo Officine, scelti in cinque

Professionisti svizzeri e stranieri per il mandato di studio in parallelo sul futuro dell'area che si libererà con il trasferimento a Castione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il bando del 28 giugno ha condotto alla selezione di cinque team interdisciplinari (sui dieci candidatisi) per la pianificazione dell'area delle Officine FFS a Bellinzona, che si libererà con il trasferimento delle stesse a Castione e che darà spazio a un nuovo quartiere.

Al concorso hanno partecipato professionisti di sei paesi ma con forti presenze locali. Ogni team comprende figure chiave nell'ambito dell'architettura, dell'urbanistica e dell'architettura del paesaggio. Oltre a ticinesi e zurighesi, fra i prescelti figurano studi italiani, belgi e francesi.

Il mandato di studio in parallelo, da svolgere una volta cresciuta in giudicato la scelta fatta dalla giuria (un comitato di esperti che continuerà ad accompagnare lo sviluppo del progetto), dovrà portare ad altrettante proposte sul volto da dare all'area di 120'000 metri quadri. Questo, secondo l'auspicio di Municipio, Cantone e FFS, entro il marzo del 2020, per poi poter procedere alla fase seguente all'inizio della prossima legislatura comunale.

pon
Condividi