Il vescovo Huonder
Il vescovo Huonder (Keystone)

Due denunce per il vescovo

Affermazioni sugli omosessuali, Vitus Huonder querelato da Pink Cross e da un privato

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Ministero pubblico grigionese lunedì si è visto inoltrare due denunce penali contro il vescovo di Coira Vitus Huonder in merito ai suoi recenti propositi contro gli omosessuali. Anche un privato residente nel canton San Gallo, come la Federazione svizzera dei gay (Pink Cross), gli rimprovera il reato di pubblica istigazione a un crimine o alla violenza.

Al centro della disputa vi è il discorso pronunciato da Vitus Huonder il 2 agosto a Fulda durante un convegno di cattolici tedeschi. Nel suo intervento dedicato a matrimonio e famiglia, il vescovo ha citato versetti del Vecchio Testamento che condannano a morte gli omosessuali e che, secondo l'autore della denuncia, istigano i cristiani a procedere alla loro esecuzione.

All'indomani del discorso a Fulda, il vescovo si era detto pubblicamente dispiaciuto per essere stato capito e interpretato male, e per essere stato accusato di disprezzare gli omosessuali. “Non era mia intenzione” aveva scritto il 3 agosto in una presa di posizione cui questa settimana dovrebbe far seguito un ulteriore chiarimento da parte della Curia.

Diem/ATS

Guarda l’intervento di Fulda (in tedesco) su http://www.kathtube.com/

Condividi