I responsabili dell'errore non sono stati individuati
I responsabili dell'errore non sono stati individuati (© Ti-Press)

EOC sotto inchiesta

Dovrà rispondere penalmente del contagio da epatite C avvenuto nel 2013 al Civico di Lugano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L’inchiesta sul contagio da epatite C, verificatosi all'Ospedale Civico di Lugano nel dicembre del 2013, non ha permesso d’individuare i responsabili dell’errore. Il procedimento penale, aperto inizialmente contro ignoti, è quindi stato esteso all’Ente ospedaliero cantonale. Sarà cioè l’EOC (e non uno o più dei suoi dipendenti) a rispondere, sul piano penale, di quanto successo.

Due i reati ipotizzati dal procuratore generale John Noseda: propagazione di malattia dell’uomo e lesioni colpose gravi, subordinatamente semplici.

Per l’Ente si profila un decreto d’accusa, e la multa rischia di essere salata.

Francesco Lepori

Dal Quotidiano:

EOC sotto inchiesta per il contagio da epatite C

EOC sotto inchiesta per il contagio da epatite C

Il Quotidiano di mercoledì 06.05.2015

Condividi