Renato Fasciati intervistato dalla RSI il giorno dell'inaugurazione della nuova stazione di Poschiavo (RSI)

FFS, un grigionese in pole position

Renato Fasciati indicato come il candidato ideale per succedere a Andreas Meyer, ma il 44enne direttore della Retica si dice non interessato

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il candidato ideale per la successione al dimissionario Andreas Meyer alla testa delle Ferrovie federali svizzere c'è già. Si tratta del 44enne engadinese Renato Fasciati. Il nome dell'attuale direttore della Retica viene avanzato sia dal TagesAnzeiger sia dalla NZZ poiché ha dimostrato di saper fare i conti con la politica perseguendo anche un'ottima strategia aziendale che ha portato un aumento di passeggeri del 30% in cinque anni.

Raggiunto dai media d'Oltralpe, l'economista engadinese, che fino al 2016 aveva diretto la Zentralbahn cui era approdato in arrivo proprio dalle FFS (era stato responsabile dello sviluppo aziendale di Cargo SA dopo aver fatto parte della segreteria generale dell'azienda), al momento però dice di non essere interessato alla carica che sarà vacante al più tardi alla fine del 2020.

Tra gli altri potenziali candidati vengono indicati anche Cornelia Mellenberger (responsabile FFS Traffico a lunga percorrenza), Jeannine Pilloud (fino allo scorso febbraio delegata FFS per lo sviluppo del settore dei trasporti pubblici ed ex direttrice Viaggiatori) e il direttore della seconda azienda ferroviaria svizzera, la BLS, Bernard Guillemond.

Diem/RG
Condividi