Via Aeroporto a Agno, nel tratto dove è stato ritrovato il 22.enne ferito.
Via Aeroporto a Agno, nel tratto dove è stato ritrovato il 22.enne ferito. (RSI)

Fatti di Agno, confermato l’arresto

Il giudice dei provvedimenti coercitivi lo ha convalidato nei confronti del padre 49enne che ha sparato al figlio 22enne

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il 49enne che domenica mattina ha sparato due colpi di fucile al figlio 22enne ad Agno resterà in cella. Il giudice dei provvedimenti coercitivi ha infatti convalidato la misura restrittiva della libertà nei confronti dell’uomo domiciliato nel Luganese. Lo comunica il Ministero pubblico.

Le principali ipotesi di reato nei suoi confronti sono di tentato assassinio subordinatamente omicidio nonché infrazione alla Legge federale sulle armi. Il giovane è rimasto gravemente ferito, resta ricoverato in gravi condizioni ma la sua vita non è più in pericolo.

Sono in corso ulteriori verifiche e l’inchiesta è coordinata dalla procuratrice pubblica Margherita Lanzillo.

La ricostruzione della sparatoria di Agno

La ricostruzione della sparatoria di Agno

Il Quotidiano di lunedì 08.08.2022

 
dielle
Condividi