Immagine d'archivio (©Tipress)

Fissato il processo al funzionario

Il dipendente del DSS accusato di abusi comparirà alle Criminali alla fine di gennaio.

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Tribunale penale ha fissato la data del processo al funzionario del Dipartimento sanità e socialità che la procura, nelle scorse settimane, aveva rinviato a giudizio per una serie di presunti abusi sessuali. L’uomo comparirà alla sbarra il 28 e il 29 gennaio prossimi.

Davanti alla Corte delle Assise Criminali, che sarà presieduta dal giudice Marco Villa, dovrà rispondere di ripetuta violenza carnale e ripetuta coazione sessuale, consumata o tentata. Borelli chiederà per lui una pena compresa tra i due e i cinque anni di carcere.

Le vittime – come noto – sarebbero tre. Nei primi due casi si tratta di ragazze (all’epoca 18enni) conosciute entrando in contatto con il mondo giovanile. Nel terzo di una stagiaire, che nei mesi trascorsi alle sue dirette dipendenze avrebbe subito toccamenti e avances.

Il dibattimento sarà indiziario. L’imputato, difeso da Niccolò Giovanettina, respinge infatti ogni addebito.

Francesco Lepori

Condividi