Un veicolo della Formula E
Un veicolo della Formula E (reuters)

Formula E, fattura a Lugano

La FIA chiede alla città 200'000 franchi. Spesa riportata a consuntivo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La rinuncia di Lugano, per ragioni economiche, a ospitare una gara del campionato mondiale di vetture da corsa mosse da propulsore elettrico costerà alle casse comunali circa 200'000 franchi.

Come riferisce il Giornale del Popolo, si tratta di costi amministrativi sostenuti dalla FIA, Federazione internazionale dell'automobile, per lo studio del tracciato. Una commissione lo aveva visionato, incontrando l’Esecutivo.

Lugano era interessata a ospitare una gara del calendario di Formula E ma alla fine del 2015 il Municipio aveva deciso di rinunciarvi essenzialmente per gli elevati costi di adattamento delle strade interessate dal percorso: si parlava di quasi 3 milioni di franchi. Si è preferito cercare la collaborazione con Zurigo, l’altra città che ambisce a ottenere una delle 14 corse.

RedMM/mas

Condividi