Il Vadret dal Cambrena sul Passo del Bernina nell'ottobre 2021
Il Vadret dal Cambrena sul Passo del Bernina nell'ottobre 2021 (GR)

Ghiacciai retici sempre più sofferenti

Il ritiro è proseguito anche nel 2021 malgrado le nevicate e un'estate meno calda – Gli esperti grigionesi: “Misurazioni sempre più difficili”

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le abbondanti nevicate dello scorso inverno e le temperature piuttosto fresche dell'estate non hanno frenato il ritiro dei ghiacciai dei Grigioni che hanno registrato una perdita di volume anche nel 2021.

 

Il solo Vadret da Morteratsch in Engadina Alta, per esempio, in 12 mesi ha perso 57 metri, in media con i dati registrati negli ultimi 10 anni.

 

L’allarme giunge dall’Ufficio foreste e pericoli naturali che, nell’ambito della rete di monitoraggio nazionale (GLAMOS), ogni anno misura tramite GPS le lingue di circa 20 ghiacciai. L’evoluzione rende particolarmente difficili le misurazioni delle lingue che sono sempre meno distinguibili dai detriti.

Dati consultabili da tutti

Dove si trovano i ghiacciai dei Grigioni
Dove si trovano i ghiacciai dei Grigioni (Geoportale GR)

Le misurazioni annuali dei ghiacciai dei Grigioni sono disponibili sul servizio di carte cantonale (misurazione delle lingue dei ghiacciai) oppure su GLAMOS.

Diem
Condividi