Il Governo rivedrà il sistema di calcolo
Il Governo rivedrà il sistema di calcolo (Archivio Tipress)

Giù le imposte di circolazione

Lieve diminuzione nel 2018 soprattutto per la categoria più penalizzata lo scorso anno

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Gli automobilisti ticinesi pagheranno meno imposte di circolazione il prossimo anno. I correttivi introdotti a inizio 2017 nel meccanismo di calcolo hanno portato, infatti, a un’eccedenza di circa un milione di franchi rispetto a quanto preventivato, come comunica giovedì il Dipartimento delle istituzioni. Questo si tradurrà, appunto, con una "leggera diminuzione" delle imposte.

A beneficiare della compensazione saranno soprattutto i veicoli che lo scorso anno sono stati più penalizzati, ovvero quelli con emissioni di CO2 comprese fra 121 e 130 grammi, ma anche quelli colpiti da malus e con emissioni superiori ai 140 grammi.

Il Consiglio di Stato ha pure confermato che rivedrà la formula di calcolo dal 2019. L’attuale sistema si basa sul principio degli ecoincentivi. Tuttavia, l’aumento di beneficiari di ecobonus aveva indotto il Cantone ad adeguare i coefficienti che determinano l’importo che ogni conducente deve pagare. Questo si era tradotto in un importante aumento dell’imposta di circolazione per alcune categorie di automobili.

Red. MM.

Targhe scontate

Targhe scontate

Il Quotidiano di giovedì 21.12.2017

Condividi