Foto d'archivio
Foto d'archivio (Ti Press)

Grandi eventi ancora limitati

Il Consiglio di Stato ticinese prolunga le restrizioni a causa di Omicron fino al 30 gennaio: 2G e mascherine al chiuso

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il numero di nuovi casi giornalieri di coronavirus rimane a un livello molto elevato in Ticino, mentre il numero totale di persone ospedalizzate aumenta (anche se più lentamente rispetto alla curva dei nuovi contagi).

Tenuto conto di questa evoluzione, il Consiglio di Stato ha deciso di prolungare i provvedimenti cantonali per i grandi eventi fino al 30 gennaio 2022.

Gli spettatori dei grandi eventi sportivi e culturali al chiuso (con più di mille spettatori) dovranno continuare a esibire un certificato «2G», indossare obbligatoriamente la mascherina, rimanere seduti e consumare cibi o bevande solo nelle strutture della ristorazione. Potranno essere occupati solo i posti situati nelle tribune e il numero massimo di spettatori presenti sarà limitato ai due terzi della capacità delle strutture.

 
 
M. Ang.
Condividi