I Grigioni e la pandemia

Il Quotidiano di mercoledì 20.10.2021

Grigioni e Covid: spesi 200 milioni

Il Governo retico ha investito su test e vaccinazioni; no ai test gratuiti per i giovani tra i 16 e i 25 anni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Governo retico ha presentato mercoledì al Gran Consiglio il suo rapporto intermedio sulla pandemia. In un anno e mezzo sono stati spesi quasi 200 milioni di franchi, usati nelle varie strategie per contrastare il virus: test e vaccinazioni.

Ma la battaglia contro il coronavirus non è stata ancora vinta e l’Esecutivo punta sulla collaborazione da parte di tutti, anche per garantire una stagione invernale turistica positiva.

Durante la sessione durata due giorni, con 69 voti contro 29 oggi (mercoledì) è stata bocciata una risoluzione urgente dell’UDC che chiedeva al Cantone di assumersi i costi dei test effettuati dai giovani tra i 16 e i 25 anni. La maggioranza ha ritenuto la misura non idonea, prediligendo la strada della vaccinazione.

E proprio su questo punto che il Governo tenta di convincere più persone possibili. Sono quasi 3'000 quelle tra i 40 e 60 anni che non si sono annunciate.

Grigioni Sera/Quot-AlesS
Condividi