Valérie Favre Accola (keystone)

Grigioni, l'UDC mira agli Stati

I democentristi sciolgono le riserve e scelgono Valérie Favre Accola per la Camera alta

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'UDC dei Grigioni ha messo fine all'incertezza e annunciato che parteciperà il 20 ottobre anche alla corsa al Consiglio degli Stati. I vertici del partito hanno scelto la granconsigliera Valérie Favre Accola per lanciare il guanto di sfida agli attuali rappresentanti grigionesi, il popolare-democratico Stefan Engler e il liberale Martin Schmid, che si ripresentano entrambi.

La candidatura di Favre Accola dovrà essere formalmente approvata dai delegati che si riuniranno in assemblea il 20 agosto a Maienfeld. La candidatura della davosiana è una risposta all'alleanza borghese fra PLD, PPD e PBD, che i democentristi considerano un attacco diretto a una delle loro poltrone al Nazionale. Salgono così a cinque gli aspiranti ai due seggi agli Stati: era già noto l'interesse sia del socialista Jon Pult che della verde liberale Géraldine Danuser.

RG delle 08.00 del 06.08.19: il servizio di Roberto Scolla sulla candidatura UDC retica per gli Stati
RG delle 08.00 del 06.08.19: il servizio di Roberto Scolla sulla candidatura UDC retica per gli Stati
 

Il termine per la presentazione delle liste per il Nazionale era scaduto una settimana fa: alla Cancelleria sono state inoltrate in tutto 20 proposte, per complessivi 100 nomi. I seggi che spettano al cantone in base alla sua popolazione sono cinque.

Grigioni, anche l'UDC corre per gli Stati

Grigioni, anche l'UDC corre per gli Stati

TG 12:30 di martedì 13.08.2019

Grigioni, anche l'UDC in corsa per gli Stati

Grigioni, anche l'UDC in corsa per gli Stati

Il Quotidiano di martedì 13.08.2019

 
pon/ATS
Condividi