Harry Herber (tipress)

Herber, "candidato del popolo"

Il 76enne ex giardiniere punta al Governo sulla lista numero 13

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Alle elezioni cantonali di aprile, tra liste che si presentano per il Governo, c'è anche quella denominata "Bello sognare". Una lista - la numero 13 - con un candidato unico: Harry Herber.

Il 76enne ex giardiniere non è nuovo a tentativi simili: nel 2017 si era candidato per il Consiglio federale, alla successione di Didier Burkhalter, il suo nome lo si è potuto trovare nei passati appuntamenti elettorali comunali in varie liste ad personam.

È stato Municipale a Pazzallo e Carabbia e - nel 1991, per sei mesi - deputato in Gran Consiglio per la Lega dei Ticinesi. Garantisce: la sua candidatura è una cosa seria.

Gli abbiamo chiesto - innanzitutto - perché i ticinesi dovrebbero votarlo. "Anzitutto - spiega - credo che il Governo abbia bisogno di una modifica sostanziale. E io che rappresento una fascia bassa della popolazione, quella della gente del popolo, che guadagna poco, sarei la persona ideale: perché sono un pragmatico". "Inoltre - conclude - non dipenderei dai partiti".

CSI/redMM

Condividi