Il drone aggiorna il catasto

Presentato un progetto pilota che utilizza il velivolo per aggiornare i dati delle misurazioni ufficiali ticinesi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La digitalizzazione modernizza anche i dati per il rilevamento delle misurazioni ufficiali. E’ stato infatti presentato martedì un innovativo progetto pilota che prevede l’impiego di droni per attuare quei rilievi necessari all’Ufficio ticinese del catasto e dei riordini fondiari della Divisione dell’economia.

Il consigliere di Stato Christian Vitta, a capo del Dipartimento delle finanze e dell’economia ha ricordato che è una tecnologia che consente di tenere il passo con i tempi, senza contare che questo nuovo strumento permette di sperimentare sviluppi concreti nel rilevamento dei dati.

Il drone sarà impiegato a Torre, sezione del comune di Blenio, dove la misurazione ufficiale risale agli anni ’70, e consentirà di disporre di foto aeree scattate a quote assai più basse rispetto a quelle satellitari o aeree convenzionali, offrendo inoltre una risoluzione assai maggiore al suolo. Il progetto pilota permetterà di consolidare il rinnovamento catastale di Torre entro metà 2021, rivelandosi nel contempo una prima a livello svizzero.

 
EnCa
Condividi