Il turismo della salute

A Davos si punta sempre più su questa tipologia. Qui, ricerca e terapia vanno di pari passo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Per camminare, per scalare montagne, per godersi un giro in barca. Con queste e altre attività si contraddistingue il turismo in Svizzera. Ma in futuro si potrebbe puntare anche su un altro settore, ovvero quello del turismo della sanità.

Nei laboratori della Hochgebirgsklinik di Davos, si fanno ricerche su malattie polmonari, cardiache e allergie.

Fondata nel lontano 1901, già a inizio secolo era una destinazione nota per la cura di malattie respiratorie. Paesaggio, clima, tranquillità fanno di questo luogo una meta ideale per il turismo della salute.

E ora sta tornando in voga come ci dice il ceo della clinica Georg Schäppi:Di base vogliamo essere una clinica di riabilitazione, vogliamo però anche collaborare con il  settore del turismo sanitario ospitando pazienti anche da altri paesi. E’ un mercato secondario, che è però importante".

Nei prossimi anni a Davos si continuerà a investire, passando da 130 a 200 posti letto.

mp

La scommessa del turismo sanitario

La scommessa del turismo sanitario

TG 20 di mercoledì 11.09.2019

Condividi