Giovani donne in parlamento

Il Quotidiano di venerdì 12.11.2021

In Parlamento per chiedere un cambiamento

Si è tenuta giovedì la quarta sessione delle ragazze grigionesi, sei petizioni su temi attuali indirizzate al Governo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Cambiamento climatico, questioni di genere, digitalizzazione: grandi tendenze di cui hanno dibattuto dal Parlamento delle ragazze grigionesi, riunitosi per la quarta volta giovedì nella sala del Gran Consiglio, solitamente occupata in larga maggioranza da uomini non più alle prime armi.  Guidate dalla presidente del Legislativo Aita Zanetti, al termine dei lavori le 67 giovani politiche retiche fra i 14 e i 16 anni di età - 14 delle quali provenienti dal Grigioni italiano - hanno consegnato sei petizioni al presidente del Governo Mario Cavigelli. Questi ha promesso una risposta entro la fine dell'anno ed espresso l'auspicio che l'esperienza vissuta stimoli le giovani a continuare a partecipare attivamente alla vita politica.

I testi sono fruibili in lingua tedesca sul sito web del Cantone. Trattano di "Come rendere il mio edificio scolastico climaticamente neutro?", "Trasporti pubblici attrattivi ed ecologici", "Educazione 2.0", "Abbigliamento a scuola rispettoso della libertà di espressione delle ragazze", "Immagini erotiche indesiderate e grooming (adescamento di un minore in Internet)" e "Lavoro mobile nell'intero Cantone dei Grigioni".

Quot/ATS/pon
Condividi