Il Consiglio di Stato retico in carica dal primo gennaio può sorridere
Il Consiglio di Stato retico in carica dal primo gennaio può sorridere (gr.ch)

In cassa 113 milioni in più

Altro che rosso: i Grigioni hanno chiuso il 2014 in forte avanzo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il temuto rosso a Coira non c’è stato. I conti grigionesi 2014 hanno chiuso in rilevante avanzo. Invece del deficit di 58 milioni preventivato, il consuntivo (illustrato giovedì dal Consiglio di Stato) presenta un saldo positivo per 55 milioni. Il cantone affronta pertanto l’anno corrente con 113 milioni in più di cui oltre la metà derivanti da entrate fiscali superiori alle previsioni. In una nota, il Governo, ammette che, per alcune voci, "il preventivo è stato allestito con eccessiva cautela".

A determinare il risultato hanno concorso anche minori uscite e maggiori entrate sul fronte degli investimenti con conseguente riduzione degli oneri d’ammortamento. Anche il conto stradale presenta un’eccedenza. Il previsto disavanzo di 20 milioni si è rivelato un avanzo di 11,4 milioni.

Invece di scendere il capitale proprio ha superato i 2,7 miliardi
Invece di scendere il capitale proprio ha superato i 2,7 miliardi (gr.ch)

Il bilancio cantonale, si rileva nella nota, è sano e rappresenta una solida base in vista del futuro. Date le premesse, rileva il Governo, "per il 2015 è ancora lecito attendersi un risultato positivo". Una prospettiva ben diversa da quella dello scorso 24 ottobre quando, presentando ill preventivo di quest’anno, si annunciava un deficit di 55 milioni.

Diem

Condividi