A Pollegio alcuni camion bloccati hanno provocato un ingorgo chilometrico
A Pollegio alcuni camion bloccati hanno provocato un ingorgo chilometrico (RSI/Gila)

La normalità torna piano piano

A2 bloccata da Lugano Nord. Riaperta la vecchia linea del San Gottardo, ma restano altri disagi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La circolazione stradale e ferroviaria sta lentamente tornando alla normalità dopo una mattinata di passione provocata dalle conseguenze dell'intensa nevicata di lunedì. Attorno a mezzogiorno le FFS hanno potuto riaprire la vecchia linea del San Gottardo tra Erstfeld e Biasca. Ora è normalmente transitabile. Pure riaperta la linea del Bernina interrotta a causa del pericolo di valanghe. Anche la strada del passo tra Poschiavo e Pontresina è nuovamente transitabile. Il fondo è però innevato e le catene sono obbligatorie così come per il Maloja. Restano invece chiusi per motivi di sicurezza Lucomagno, Flüela, Forno e Julier.

I mezzi pesanti si accumulano nelle aree di sosta al di là del San Gottardo
I mezzi pesanti si accumulano nelle aree di sosta al di là del San Gottardo (Polizia canton Uri)

Ingorgo in Leventina

Non tutto è però ancora del tutto a posto. Anzi. I disagi maggiori si registrano sulla strada cantonale della Leventina, dove automobilisti segnalano un ingorgo chilometrico a causa di alcuni veicoli pesanti bloccati a Pollegio. Non si circola tra lo svincolo di Biasca e Bodio. A Bellinzona sono sempre segnalate code in direzione di Arbedo. Inoltre l'incrocio tra Via Ghiringhelli e Via Bertoni è stato chiuso a causa di due macchine bloccate nella neve. Si viaggia a rilento anche sul Piano di Magadino tra l'aeroporto e Quartino.

Traffico bloccato, disagi sull'A2 da Lugano Nord

Sulla A2 si è formata una colonna di automezzi pesanti tra l'area di dosaggio di Coldrerio e la dogana commerciale di Chiasso in direzione dell'Italia. Inoltre un incidente con il coinvolgimento di un furgone ha causato la chiusura della galleria del San Salvatore e non pochi disagi alla viabilità. Non vi sarebbero feriti, ma il mezzo avrebbe perso dell'olio su diverse decine di metri rendendo necessario l'intervento dei pompieri di Lugano. La polizia, riferisce RescueMedia, ha provveduto alla chiusura dell’A2 in direzione sud, facendo defluire il traffico leggero attraverso il cancello autostradale di Grancia e chiudendo l’entrata di Lugano Sud. I veicoli diretti verso meridione sono rimasti incolonnati a partire da Lugano nord.

Sempre chiuse inoltre la strada tra Olivone e Campo Blenio in Val di Blenio e la cantonale Mairengo-Osco in Leventina.

Nei Grigioni a causa di un albero che blocca i binari, la tratta tra Coira e Arosa è al momento interrotta. Circolano degli autobus sostitutivi.

Diem/ATS

Treni ancora a rilento per la neve

Treni ancora a rilento per la neve

Il Quotidiano di martedì 12.12.2017

Condividi