È una specie esotica invasiva
È una specie esotica invasiva (Cantone dei Grigioni)

La tigre arriva nei Grigioni

Uova della temuta zanzara sono state rilevate a San Vittore, Roveredo, Grono e in alcune aree di sosta autostradali

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La zanzare tigre, potenziale vettore di malattie infettive tropicali, è stata monitorata nel Cantone dei Grigioni per tutto il 2016. I controlli, come si legge nel comunicato trasmesso lunedì, hanno permesso di accertare la presenza di uova di questa specie invasiva nei comuni di San Vittore, Roveredo, Grono e nella aree di sosta autostradali Thusis e Heidiland.

Al fine di poter confermare l'esistenza di popolazioni di zanzare tigre stabilite nelle aree prese in esame è importante proseguire con le analisi anche nel 2017. I controlli futuri permetteranno di appurare se gli esemplari siano o meno sopravvissuti all'inverno.

Per la popolazione delle zone interessate è importante sapere che le zanzare tigre depositano le luova in piccoli accumuli di acqua stagnante. Una semplice misura di prevenzione è quindi quella di asciugare regolarmente per esempio i vasi di fiori all'aperto, i sottovasi, i giocattoli per bambini, le vaschette per uccelli, come pure i contenitori dell'immondizia.

CaL

Condividi