Il datore esclude qualsiasi tipo di indennizzo per chi decide di lavorare da casa (Keystone)

Le nuove regole del telelavoro

Approvato dal Governo il regolamento per l'Amministrazione cantonale ticinese che entrerà in vigore ad agosto

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È stato approvato mercoledì dal Governo ticinese il nuovo regolamento sul telelavoro per l’Amministrazione cantonale, che entrerà in vigore il prossimo 7 agosto. Il progetto pilota della durata di un anno aveva preso avvio nel 2018 per una sessantina di collaboratori ma, durante l’emergenza coronavirus, la modalità di lavoro è stata adottata dalla maggior parte dei funzionari.

Le nuove regole si applicano a tutte le collaboratrici e collaboratori con un grado di occupazione superiore al 50%, ad eccezione dei docenti, del personale di formazione e di chi ricopre una carica la cui presenza fisica deve essere continuativa.

Il regolamento stabilisce inoltre che il telelavoro è di carattere volontario, quindi il datore esclude qualsiasi tipo di indennizzo per chi decide di lavorare da casa, e potrà essere svolto per al massimo due giorni a settimana, in base al grado di occupazione.

Le regole del telelavoro

Le regole del telelavoro

Il Quotidiano di mercoledì 08.07.2020

 
CSI/YR
Condividi