Il Ticino è stato tra i primi Cantoni a introdurre nel 2006 una regolamentazione contro il fumo passivo
Il Ticino è stato tra i primi Cantoni a introdurre nel 2006 una regolamentazione contro il fumo passivo (Tipress)

Legge sul tabacco da bocciare

Il Governo ticinese ha dato parere negativo sulla nuova versione del progetto di legge federale: troppo blanda

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Consiglio di Stato ticinese boccia la futura legge federale sui prodotti del tabacco e le sigarette elettroniche, di cui si è da poco conclusa la consultazione. Nella sua presa di posizione inviata al Dipartimento federale dell’interno, il Governo ticinese condivide sì i principi generali di protezione della salute dagli effetti di fumo e affini e dagli inganni, ma ritiene che le disposizioni previste siano del tutto insufficienti.

Insomma, la nuova versione del progetto di legge sul tabacco per il Ticino - cantone pioniere nella prevenzione del tabagismo, tra i primi ad introdurre nel 2006 una regolamentazione contro il fumo passivo - è troppo blanda. 

Critiche riguardano in particolare l’autorizzazione commerciale dello snus, i requisiti relativi alla composizione e alle emissioni dei prodotti, le disposizioni proposte per le avvertenze - che non permetterebbero un’informazione completa del consumatore -, le insufficienti limitazioni alla pubblicità nonché la rinuncia a misure per combattere il commercio illegale di prodotti del tabacco.

BRav

Condividi