Dal Cantone tre milioni per il futuro centro dei droni ( © Ti-Press / Alessandro Crinari)

Lodrino, il Cantone c'è

Il Governo chiede un contributo straordinario per la risistemazione dell'aeroporto della Riviera

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Consiglio di Stato propone di concedere al Comune di Riviera un contributo straordinario massimo di 3 milioni di franchi per il finanziamento delle opere necessarie alla ristrutturazione del comparto dell’aerodromo di Lodrino.

Con la nascita del nuovo Comune di Riviera, nel 2017, si sono creati i presupposti per la realizzazione di una serie di investimenti strategici volti al progresso socio-economico e territoriale del Comune. Tra questi rientra l’acquisizione in diritto di superficie da parte del Comune dei sedimi di proprietà della Confederazione nel comparto dell’aeroporto di Lodrino: una premessa indispensabile per lo sviluppo di un polo regionale dell’aviazione, considerato un progetto strategico, tenuto conto anche della presenza di Ruag, leader svizzero nel settore aerospaziale.

In seguito alla conclusione delle trattative tra il Comune e ArmaSuisse, proprietaria dei sedimi, il 12 novembre 2019 il Consiglio comunale di Riviera ha approvato la richiesta di acquisizione in diritto di superficie del sedime su cui sorge l’aeroporto e di concessione del credito necessario per l’acquisto degli stabili e delle infrastrutture. Nel corso delle trattative il Comune ha altresì espresso la necessità di essere sostenuto finanziariamente dal Cantone per quanto riguarda le opere di ristrutturazione del comparto, che, grazie alle sue peculiarità riunisce le premesse per la realizzazione, sulla sua superficie, di un centro di competenza dedicato ai droni.

Swing/CSI

3 milioni per l'aerodromo di Lodrino

3 milioni per l'aerodromo di Lodrino

Il Quotidiano di mercoledì 18.12.2019

Condividi